Acciai da costruzione resistenti alla corrosione atmosferica

Prodotti


Caratteristiche

Si tratta di acciai strutturali a grana fine ed alta resistenza, caratterizzati dall’introduzione di elementi di lega, come P, Cu, Cr, Ni, che hanno lo scopo di migliorare la resistenza alla corrosione atmosferica, perché sono in grado di formare, durante l’esposizione in atmosfera, uno strato autoprotettivo di ossido. Non sono attualmente standardizzati, contrariamente ai corrispondenti laminati a caldo, tuttavia trovano numerose applicazioni nell’ambito delle costruzioni.

 

Viene tipicamente fornita la qualità J2, che soddisfa il requisito di resilienza:

Qualità di resilienza

Temperatura

Energia minima

(°C)

(J)

J2

-20

27

 

 

 

CARATTERISTICHE MECCANICHE A TEMPERATURA AMBIENTE

Qualità

Re (MPa)

Rm(MPa)

A5(%)

Bend Test 180°

min

min

min

d min

S235J2W

310

460

22

1.0 t

Valori tipici (non standardizzati)
Prove di trazione effettuate su provini trasversali
t = spessore del laminato in mm

 

 

COMPOSIZIONE CHIMICA

Qualità

C (%)

Mn (%)

P (%)

S (%)

Si (%)

Cu (%)

Cr (%)

Al (%)

Ni (%)

Nb (%)

max

max

min-max

max

max

min-max

min-max

min

max

min-max

S355J2W

0.12

1.00

0.06-0.15

0.040

0.75

0.25-0.55

0.30-1.25

0.021)

0.651)

0.015-0.0601)

Valori tipici (non standardizzati)
1) Possono essere utilizzati da soli o in combinazione

 

 

TABELLE DI COMPARAZIONE

EUROPA

MATERIALE

D

JAPAN

SEW087

JIS G3114

S355J2W

-

WTSt 52-3

SMA 490

 

Forma di fornitura

I coils, nastri e lamiere vengono forniti con le tolleranze normali previste dalla norma. E’ possibile concordare al momento dell’ordine tolleranze ristrette, che la norma identifica mediante la lettera Sper lo spessore, la larghezza e la lunghezza, FS per la planarità e CS per la centinatura.

Spessore

Le tolleranze sullo spessore per gli acciai con carico di snervamentoRe< 260 MPasono date dalla seguente tabella:

 

Spessore nominale in mm

Tolleranze NORMALI per una larghezza
nominale in mm

Tolleranze SPECIALI (S) per una larghezza
nominale in mm

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≥0,35 ≤0,40

± 0,03

± 0,04

± 0,05

± 0,020

± 0,025

± 0,030

>0,40 ≤0,60

± 0,03

± 0,04

± 0,05

± 0,025

± 0,030

± 0,035

>0,60 ≤0,80

± 0,04

± 0,05

± 0,06

± 0,030

± 0,035

± 0,040

>0,80 ≤1,00

± 0,05

± 0,06

± 0,07

± 0,035

± 0,040

± 0,050

>1,00 ≤1,20

± 0,06

± 0,07

± 0,08

± 0,040

± 0,050

± 0,060

>1,20 ≤1,60

± 0,08

± 0,09

± 0,10

± 0,050

± 0,060

± 0,070

>1,60 ≤2,00

± 0,10

± 0,11

± 0,12

± 0,060

± 0,070

± 0,080

>2,00 ≤2,50

± 0,12

± 0,13

± 0,14

± 0,080

± 0,090

± 0,100

>2,50 ≤3,00

± 0,15

± 0,15

± 0,16

± 0,100

± 0,110

± 0,120

 


Per gli acciai che presentano un carico di snervamento minimo garantito260 Re< 340 MPavalgono le tolleranze riportate nel seguente prospetto:

 

Spessore nominale in mm

Tolleranze NORMALI per una larghezza
nominale in mm

Tolleranze SPECIALI (S) per una larghezza
nominale in mm

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≥0,35 ≤0,40

± 0,04

± 0,05

± 0,06

± 0,025

± 0,030

± 0,035

>0,40 ≤0,60

± 0,04

± 0,05

± 0,06

± 0,030

± 0,035

± 0,040

>0,60 ≤0,80

± 0,05

± 0,06

± 0,07

± 0,035

± 0,040

± 0,050

>0,80 ≤1,00

± 0,06

± 0,07

± 0,08

± 0,040

± 0,050

± 0,060

>1,00 ≤1,20

± 0,07

± 0,08

± 0,10

± 0,050

± 0,060

± 0,070

>1,20 ≤1,60

± 0,09

± 0,11

± 0,12

± 0,060

± 0,070

± 0,080

>1,60 ≤2,00

± 0,12

± 0,13

± 0,14

± 0,070

± 0,080

± 0,100

>2,00 ≤2,50

± 0,14

± 0,15

± 0,16

± 0,100

± 0,110

± 0,120

>2,50 ≤3,00

± 0,17

± 0,18

± 0,18

± 0,120

± 0,130

± 0,140

 


Per gli acciai che presentano un carico di snervamento minimo garantito340 Re420 MPavalgono le tolleranze riportate nel seguente prospetto:

 

Spessore nominale in mm

Tolleranze NORMALI per una larghezza
nominale in mm

Tolleranze SPECIALI (S) per una larghezza
nominale in mm

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≥0,35 ≤0,40

± 0,04

± 0,05

± 0,06

± 0,030

± 0,035

± 0,040

>0,40 ≤0,60

± 0,05

± 0,06

± 0,07

± 0,035

± 0,040

± 0,050

>0,60 ≤0,80

± 0,06

± 0,07

± 0,08

± 0,040

± 0,050

± 0,060

>0,80 ≤1,00

± 0,07

± 0,08

± 0,10

± 0,050

± 0,060

± 0,070

>1,00 ≤1,20

± 0,09

± 0,10

± 0,11

± 0,060

± 0,070

± 0,080

>1,20 ≤1,60

± 0,11

± 0,12

± 0,14

± 0,070

± 0,080

± 0,100

>1,60 ≤2,00

± 0,14

± 0,15

± 0,17

± 0,080

± 0,100

± 0,110

>2,00 ≤2,50

± 0,16

± 0,18

± 0,19

± 0,110

± 0,120

± 0,130

>2,50 ≤3,00

± 0,20

± 0,20

± 0,21

± 0,130

± 0,140

± 0,150

 

 


Per gli acciai che presentano un carico di snervamento minimo garantito420 MPa< Revalgono le tolleranze riportate nel seguente prospetto:

 

Spessore nominale in mm

Tolleranze NORMALI per una larghezza
nominale in mm

Tolleranze SPECIALI (S) per una larghezza
nominale in mm

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≥0,35 ≤0,40

± 0,05

± 0,06

± 0,07

± 0,035

± 0,040

± 0,050

>0,40 ≤0,60

± 0,05

± 0,07

± 0,08

± 0,040

± 0,050

± 0,060

>0,60 ≤0,80

± 0,06

± 0,08

± 0,10

± 0,050

± 0,060

± 0,070

>0,80 ≤1,00

± 0,08

± 0,10

± 0,11

± 0,060

± 0,070

± 0,080

>1,00 ≤1,20

± 0,10

± 0,11

± 0,13

± 0,070

± 0,080

± 0,100

>1,20 ≤1,60

± 0,13

± 0,14

± 0,16

± 0,080

± 0,100

± 0,110

>1,60 ≤2,00

± 0,16

± 0,17

± 0,19

± 0,100

± 0,110

± 0,130

>2,00 ≤2,50

± 0,19

± 0,20

± 0,22

± 0,130

± 0,140

± 0,160

>2,50 ≤3,00

± 0,22

± 0,23

± 0,24

± 0,160

± 0,170

± 0,180


Lunghezza

Le tolleranze sulla lunghezza delle lamiere sono riportate nel prospetto seguente:

 

Lunghezza nominale in mm

Tolleranze NORMALI

Tolleranze SPECIALI (S)

Scostamento inferiore in mm

Scostamento superiore in mm

Scostamento inferiore in mm

Scostamento superiore in mm

<2000

0

6

0

3

≥2000

0

0.3% della lunghezza nominale

0

0.15% della lunghezza nominale

 

 

Larghezza

Le tolleranze sulla larghezza dei coils interi e delle lamiere non rifilati sono riportate nel prospetto seguente:

 

Larghezza nominale in mm

Tolleranze NORMALI

Tolleranze SPECIALI (S)

Scostamento inferiore in mm

Scostamento superiore in mm

Scostamento inferiore in mm

Scostamento superiore in mm

≤1200

0

+ 4

0

+ 2

>1200 ≤1500

0

+ 5

0

+ 2

>1500

0

+ 6

0

+ 3

 

 

Per i nastri e le bandelle di larghezza inferiore a 600 mmè valido il prospetto seguente:

 

 

Classi di tolleranza

Spessore nominale t
in mm

Scostamenti in mm per una larghezza nominale w in mm

w< 125

125≤ w <250

250≤ w <400

400≤ w <600

Inferiore

Superiore

Inferiore

Superiore

Inferiore

Superiore

Inferiore

Superiore

Normali

t <0,6

0

+ 0,4

0

+ 0,5

0

+ 0,7

0

+ 1,0

0,6≤ t <1,0

0

+ 0,5

0

+ 0,6

0

+ 0,9

0

+ 1,2

1≤ t <2

0

+ 0,6

0

+ 0,8

0

+ 1,1

0

+ 1,4

2≤ t ≤3

0

+ 0,7

0

+ 1,0

0

+ 1,3

0

+ 1,6

Speciali (S)

t <0,6

0

+ 0,2

0

+ 0,2

0

+ 0,3

0

+ 0,5

0,6≤ t <1,0

0

+ 0,2

0

+ 0,3

0

+ 0,4

0

+ 0,6

1,0≤ t <2,0

0

+ 0,3

0

+ 0,4

0

+ 0,5

0

+ 0,7

2,0≤ t ≤3,0

0

+ 0,4

0

+ 0,5

0

+ 0,6

0

+ 0,8

Con le nostre linee slitter possono essere garantite tolleranze diverse, a seconda della qualità e dello spessore del materiale, da richiedere al momento dell’ordine

 

Planarità

La deviazione dalla planarità viene misurata come distanza tra la superficie del prodotto e la superficie piana su cui esso è appoggiato. Le tolleranze di planarità possono essere richieste solo sulle lamiere; per i prodotti non skinpassati vengono garantite solo tolleranze normali.

 

 

Per gli acciai con carico di snervamentoRe< 260 MPale tolleranze di planarità sono date dalla seguente tabella:

 

Classi di tolleranza

Larghezza nominale w
in mm

Tolleranze di planarità in mm
per spessore t in mm

t <0,7

0,7≤ t <1,2

t ≥1,2

Normali

w <600

7

6

5

600≤ w <1200

10

8

7

1200≤ w <1500

12

10

8

w ≥1500

17

15

13

Speciali (FS)

w< 600

4

3

2

600≤ w <1200

5

4

3

1200≤ w <1500

6

5

4

w ≥1500

8

7

6

Speciali (FS)

per effettuare la verifica

w <1500

L’altezza di un’onda di lunghezza maggiore di 200 mmdeve essere inferiore al 1% della sua lunghezza

w ≥1500

L’altezza di un’onda di lunghezza maggiore di 200 mmdeve essere inferiore al 1.5% della sua lunghezza

Per onde di lunghezza minore di 200 mmla massima altezza non deve superare i 2 mm

 

 

Per gli acciai che presentano un carico di snervamento minimo garantito260 Re< 340 MPavalgono le tolleranze riportate nel seguente prospetto:

 

Classi di tolleranza

Larghezza nominale w
in mm

Tolleranze di planarità in mm
per spessore t in mm

t <0,7

0,7≤ t <1,2

t ≥1,2

Normali

w <600

possono eventualmente essere concordate

600≤ w <1200

13

10

8

1200≤ w <1500

15

13

11

w ≥1500

20

19

17

Speciali (FS)

w< 600

possono eventualmente essere concordate

600≤ w <1200

8

6

5

1200≤ w <1500

9

8

6

w ≥1500

12

10

9

 

 

Per gli acciai che presentano un carico di snervamento minimo garantitoRe340 MPa le tolleranze di planarità possono essere concordate in fase di ordine; la norma non prevede infatti requisiti specifici.

 

Perpendicolarità (fuori squadro)

Il fuori squadro "u” è la proiezione ortogonale di un lato trasversale sopra un lato longitudinale.

Il fuori squadro "u” non deve eccedere l'1% della larghezza effettiva del foglio.

a = Distanza minima dal bordo del foglio per le normali tolleranze di planarità ( 200 mm)

u = Fuori squadro

q = Centinatura

 

Rettilineità (centinatura)

 

Tipo di prodotto

Larghezza in mm

Lunghezza in mm

Lunghezza effettiva (L) in mm

Tolleranze in mm

Tutti

tutte

≥2000

2000

5

<2000

Lunghezza effettiva L

0,25% di L

Nastro

<600

Devono essere concordate all’ordinazione; una tolleranza speciale (CS) di 2 mmsu 2 mdi lunghezza può essere appositamente richiesta (ma non sugli acciai altoresistenziali)

 

Inscrittibilità del formato

A seguito di accordo all'atto della richiesta d'offerta e dell'ordinazione, le tolleranze di fuori squadro e di centinatura possono essere sostituite da una prescrizione secondo la quale un rettangolo perfetto avente le dimensioni di larghezza e lunghezza ordinate possa essere inscritto nelle lamiere fornite.

 

Saldabilità
Presentano buone caratteristiche di saldabilità rispetto a tutti i metodi convenzionali di saldatura, salvo considerare che, prima di eseguire la saldatura, occorre rimuovere gli strati superficiali eventualmente formatisi fino a 10-20 mm dal bordo di giunzione.

Idoneità all’applicazione di rivestimenti superficiali
La verniciatura di questi acciai, dove sia richiesta, deve essere effettuata subito dopo un processo di decapaggio o sabbiatura perché la superficie è molto reattiva.
Applicazioni
Sono utilizzati per un’ampia varietà di applicazioni nell’ambito delle costruzioni e nelle opere civili; se il materiale viene utilizzato privo di vernice, non ha bisogno di manutenzione e nel giro di 3-4 anni assume quella colorazione rosso-bruna che si accorda con grande armonia all’ambiente circostante. La formazione dello strato autoprotettivo è favorita dell’esposizione in ambienti aperti, soprattutto in zone industriali e in presenza di vapori di zolfo; viceversa è preferibile non utilizzare questi acciai privi di ulteriore protezione in strutture a contatto con l’acqua per periodi prolungati o esposte all’umidità o in atmosfera marina.
Per accelerare la formazione della patina, è possibile effettuare sul materiale una sabbiatura e poi esporlo a cicli alternati secco/umido.
Sidermed fornisce, insieme ai propri prodotti, i documenti di controllo previsti dalla norma, a seconda delle esigenze del cliente:

EN 10204:2005 Riferimento Designazione del tipo
di documento
Contenuto del documento Convalida del documento
effettuata da
Tipo 2.1 Dichiarazione di conformità
all'ordine
Rapporto di conformità all’ordine Il produttore
Tipo 2.2 Attestato di controllo Rapporto di conformità all’ordine, con indicazione dei risultati effettuati sulla base di controlli non specifici Il produttore
Tipo 3.1
(ex 3.1.b)
Certificato di collaudo 3.1 Rapporto di conformità all’ordine, con indicazione dei risultati effettuati sulla base di controlli specifici Rappresentante autorizzato dal produttore per il controllo indipendente dai servizi di produzione
Tipo 3.2 Certificato di collaudo 3.2 Rapporto di conformità all’ordine, con indicazione dei risultati effettuati sulla base di controlli specifici Rappresentante autorizzato dal produttore per il controllo indipendente dai servizi di produzione e rappresentante autorizzato dall’acquirente per il controllo oppure l’ispettore designato dalla regolamentazione ufficiale